Associazione

In questo importante percorso, sospeso fra terra, arte ed incontro, prima di tutto si ritrova la passione per i vigneti della propria famiglia, che si fonde con l’amore per Napoli quale meravigliosa città nel mondo, ed ancora con il desiderio di intrecciare l’identità forte e variopinta dei luoghi d’origine insieme a quella di altre realtà e di altre grandi capitali della storia. Ecco quali sono i sentimenti da cui prende vita l’esperienza della “Associazione Culturale Di Meo Vini ad Arte”.

Lisbona, Marrakech, Londra, New York, Istanbul, sono solo alcune delle numerose città d’Europa e del mondo che nel corso degli anni sono state messe in diretto rapporto con Napoli e la sua regione, rinnovando un legame talvolta antichissimo, o rivelando in altri casi delle trame insospettabili ed affascinanti, a costante riprova della ricchezza di questo dialogo fra i luoghi e fra le persone che ne esprimono l’unicità.

La particolare anima dell’associazione fondata e presieduta da Generoso Di Meo, autentico ispiratore di tutte le attività, si riassume in modo perfetto nell’evento internazionale giunto quest’anno alla sua diciottesima edizione, e si esprime a pieno nel prezioso Calendario Di Meo, che fonde le splendide fotografie del maestro Massimo Listri con le inedite testimonianze saggistiche di grandi artisti ed intellettuali, per evocare di volta in volta la speciale connessione fra Napoli e la sua nuova “sponda”.

Per queste ed altre ragioni Generoso Di Meo, insieme alla sua associazione, è oramai noto ed unanimemente riconosciuto quale ambasciatore culturale di Napoli e della Campania, in virtù del contributo profondo ed originale che offre da anni in termini di promozione del nostro territorio nel mondo.